il tuo carrello

  1. Non ci sono prodotti nel carrello.
In offerta!

Unum Rosa_Nigra edp 100ml

0 out of 5 based on 0 customer ratings

129,50

Unum Rosa_Nigra exdp 100ml

Disponibile

COD: un-004 Categorie: ,

Condividi!

Descrizione prodotto

Credere che la luce possa bagnare il marmo puro di una scultura rendendolo trasparente. Il sole lo colpisce, e nell’esplosione lo rende privo di materia, scollegandolo dal mondo con una forza propulsiva che tende ad oltrepassare l’infinito, liberandolo dal peso e trasformandolo nel trasparente.

La luce così filtra, fa liquefare il bianco scoprendo linee conduttrici cha parlano di un santuario alla rosa.

Via i luoghi comuni, lo scheletro ora si avvicina e la struttura fisica del legno antico si manifesta assieme alla sua memoria vocata all’innocenza. Eppure è complessa, eppure è una falsa semplice che trasuda amore. Amore del fiore e delle sue radici nere.

Tutto l’ineffabile legnoso del Cachemire prende il sopravvento. La sua tensione libera istinti pregiati dei muschi di cervo, regolati dalla linea armonica dell’Ambra con sfumature scintillanti di vaniglia.

La falsa semplice in silenzio solleva l’animo del cuore con riflessi di fresia, nella dissonanza immaginativa del Sandalo, e come il sole lo abbaglia e lo plasma, contagiandone con l’ineffabile senso del frutto di pesca.

L’architetto sa bene che questo è un evento affettivo che chiama a sé tutte le cose, gratuitamente, collegando la contingenza ad un futuro, evento destabilizzante la logica comune, evento che “mi accade”, che tocca a me come una nube mi realizza.

Ed ecco la grazia nelle piante perenni dalle gemme snervanti dell’Assenzio Maggiore, miracolo fusto rivelativo del sublime attraverso la follia che esalta e che conduce.

L’io è infranto, oltre la metamorfosi della rosa falsa ora, oltre la logica del sublime. E si vive una dimensione segreta, enigmatica ed esuberante.

Bisogna credere nella Rosa Nigra, dove la realtà più appropriata di essa è la sua forma immaginativa.

Misteriosa complessità.

Brand

Unum Filippo Sorcinelli

UNUM parla di Spirito. Non solo di spiritualità. Nasce dalla consapevolezza che lo Spirito va oltre ogni confine, abbracciando e pulsando la linfa vitale di ogni popolazione, facendo tesoro delle proprie tradizioni ma senza rimanere sterili; UNUM come sartoria olfattiva aperto ad ogni contaminazione artistica, vuole parlare dell’interno che è in ognuno di noi, celebrando ciò che non può essere toccato dalle nostre mani. UNUM parla di verità e con le sue anime olfattive alimenta il nostro desiderio più sommerso, cogliendone l’estratto per poi donarlo al mondo privo di ogni contraddizione, commuovendo il cuore e collezionando sospiri di ogni luogo, facendoli UNUM, cioè una sola cosa, liberi ed infiniti. UNUM come Spirito senza religione, ma come ragione di vita; UNUM come gesto, respiro e sapore di una storia vera da raccontare, che nasce dal profondo passionale e sofferto, da quel profumo di una vita vissuta e non inventata. UNUM come pianto, come gioia, che non può trascendere dalla vita, poiché la vita è la nostra storia. UNUM ha la storia e la racconta attraverso le nostre esperienze, facendo dell’Arte e della Libertà l’autentica ragione di vita. UNUM è nobiltà del nomadismo, contro l’appiattimento dell’Arte e della Vita, è viaggio folle e prezioso verso tutto quello che l’Arte e le esperienze incidono nell’anima, ferendola e profumandola di novità, rivestendola di un manto senza codici, tormentandola d’Infinito. UNUM è tessuto bagnato nell’oro, profumato di colori, denso sapore ad occhi chiusi, Pittura olfattiva dell’Io, Musica che costruisce fragranze d’immagini, Architettura dello Spirito. UNUM è Arte. E l’Arte non sente confine, chiusure o censure. Proprio in virtù della sua unicità, l’Arte è linguaggio universale. UNUM vuol essere questo Universo.